Skip to content

Guadagnare vendendo roba usata online

Guadagnare vendendo roba usata online

Tutti noi possediamo veri e propri oggetti che non utilizziamo da anni. Oggetti che non abbiamo buttato pensando che prima o poi li avremmo riciclati o messi in un angolo perché hanno un grande valore affettivo.

Con gli anni però il bisogno di spazio, di cambiamenti, fa si che di questi oggetti diventino ingombranti e vadano smaltiti.

Invece di gettarli via, puoi utilizzare le varie piattaforme disponibili e venderli e guadagnarci dei soldi. Il primo passo da fare se sono oggetti particolari o che possono avere un valore economico, è quello di consultare un esperto e farsi fare una stima.

Successivamente potrai iscriverti online, crearti un tuo account in spazi dedicati e cominciare le trattative.

Le cose usate che si possono vendere online sono veramente tante: abbigliamento, smartphone, oro, arredamento, libri e tanto altro ancora.

Siti per vendere online di oggetti usati

 EBAY

Il sito di aste online più diffuso al mondo è Ebay: serio, preciso e professionale.

Il sistema è molto semplice: ti iscrivi con i tuoi dati, inserisci il metodo bancario con cui vuoi completare le transazioni di acquisto e vendita e cominci a trattare i tuoi oggetti.

Ebay ti permette di avere tutti i dati alla mano, caricare foto, descrizioni.

Altro fattore molto positivo di Ebay sono le stelle feedback. Per garantirti serietà, ogni utente con cui avrai a che fare (incluso te), avrà delle stelline. Indicano il punteggio che possiede l’utente: più stelle possiedi e più sei ritenuto affidabile e serio.

I feedback vengono rilasciati dagli utenti con cui interagisci e tu a tua volta dovrai fare lo stesso. Il sistema della piattaforma è davvero molto serio e controllato, evitando così truffe e problematiche, a differenza di altri siti in cui si è meno tutelati.

Un errore che molti commettono è proprio relativo ai feedback.

Per ottenere subito dei voti favorevoli, molti si fanno guidare dall’ansia e svendono i loro oggetti. Anche la paura della mancata conoscenza dei prodotti porta a sbagliare.

Per questo è importante fare le cose con calma e studiando bene.

Un metodo che potrai sfruttare per guadagnare è proprio questo: conoscere il valore di oggetti, acquistare quelli che vengono svenduti e rivenderli al loro prezzo.

Ricordati sempre di non aver paura di chiedere il prezzo giusto di un oggetto. Se il valore è quello, vendilo senza farti remore, sfruttando al meglio il sistema di vendita.

In alcuni casi infatti ti troverai meglio ad usare piattaforme di nicchia, volte prettamente a settori specifici, altri invece troverai il tuo obiettivo economico in piattaforme più generiche.

Perché?

Semplice: molti oggetti troppo di nicchia, purtroppo, diventano vendibili solo ad esperti, questi li troverai su siti specifici e faranno di tutto per trattare sul prezzo o per sminuire il valore, proprio perché sono consci delle qualità e della rarità di un prodotto.

Recandoti su siti generici invece troverai molti più utenti e magari appassionati che invece di fare troppe problematiche, acquisteranno il tuo oggetto al suo prezzo.

Quali sono i settori più proficui e diffusi:

Vi sono principalmente tre settori molto diffusi nel commercio di materiale usato: abiti, mobilio e giocattoli.

Il settore abbigliamento è molto di nicchia e richiede una vasta esperienza se si vuole commerciare in modo continuativo e proficuo. Conoscere le manifatture, i pregi, i materiali, insomma un settore molto delicato, ma che garantisce ottimi guadagni.

Come ti accennavo, anche i giocattoli possiedono un ottimo riscontro, per esempio le sorprese degli ovetti Kinder, peluche, giochi antichi. Tutti molto apprezzati e raggiungono prezzi davvero importanti, creando un mercato di nicchia e specifico.

Di tutti i settori rimane quello antiquario: un mondo che richiede una buona preparazione e un’ottima conoscenza dei prodotti. Di tutti però è il settore migliore perché il rapporto conoscenza/guadagno è equilibrato. Ci vuole quindi molta preparazione, ma viene ripagata molto bene.

Ti linko 2 guide ufficiale di ebay per poter iniziare a vendere:

SUBITO.IT

Altro sito molto utilizzato è subito.it, e che funziona veramente bene. Se stai cercando di vendere un prodotto sicuramente ci riuscirai grazie a questo sito.

Anche in questo caso per poter vendere i tuoi oggetti usati dovrai registrarti e iniziare a creare il tuo annuncio.

Dovrai scegliere la categoria corretta, inserire una foto, scrivere una descrizione e fissare il prezzo.

Diversamente da Ebay, su Subito lo scambio può avvenire fisicamente.

Se qualcuno sarà interessato al tuo prodotto ti contatterà, probabilmente anche per abbassare il prezzo, e dopo aver trovato l ‘accordo fissare un incontro per consegnargli l ‘oggetto e per ricevere i tuoi soldi.

 Facebook

Qualora volessi creare un sistema di vendita differente, potrai utilizzare anche ll social network Facebook.

Crei una pagina, inserisci descrizioni, foto e fornisci i tuoi contatti. Se non lo sai fare ti link la guida ufficiale  su come creare una pagina Facebook.

In questo modo ti basterà condividere con i tuoi amici i tuoi post e grazie al passa parola, ai pacchetti premium, potrai aumentare la fama della tua pagina e raggiungere più persone.

Ricordati di creare la pagina e non un negozio.

Infatti la vendita di questi oggetti definiti personali, legalmente non sono provvisti di tassazione o di vincoli fiscali particolari in quanto sono appunto oggetti a cui non è possibile dare valore tecnico.

 Siti per vendere mobili di antiquariato

Se volete vendere dei mobili di antiquariato ci sono dei siti dedicati.

Puoi scegliere tra:

  • valutiamo.it  – per chiedere una valutazione del mobile
  • 62days.com – Vendere gioielli, oggetti d’antiquariato, d’arte e di valore in genere.
  • venderequadri.it – Sito per vendere quadri.
  • mercatinousato.com – Per vendere prodotti usati di vario tipo.

Quanto si può guadagnare:

I profitti sono davvero molti e variabili e tutto dipende anche dal piano iniziale che hai creato.

Il mio consiglio infatti è quello di crearti un piano con degli obiettivi e capire se tu vuoi guadagnare sempre e in modo continuativo o se invece vuoi un’entrata occasionale.

Stabilito questo creati una tabella con degli obiettivi e se vuoi creare un’entrata fissa, considera di investire una parte del tuo guadagno per ampliare i tuoi oggetti da vendere e per creare un po’ di pubblicità.

Con facebook per esempio potrai sponsorizzare la tua pagina pagando una piccola somma.

Questo metodo può essere molto utile e farti aumentare davvero molto le tue entrate.

Cerca di essere sempre coerente e se crei una pagina specifica mantieni sempre gli stessi articoli. Se tratterai quindi antiquari, mantieni quella linea e non inserire abbigliamento altri prodotti.