Skip to content

Guadagnare con Youtube – Una piattaforma e mille modi per monetizzare

GUADAGNARE CON YOUTUBE

Il vastissimo mondo di internet ha aperto moltissime porte, per chiunque. Oltre che un luogo di formazione e condivisione, infatti, il web è diventato a tutti gli effetti anche un posto virtuale in cui guadagnare con youtube denaro reale.

Le possibilità, in questo senso, sono molto numerose. Grazie ad appositi siti ci si può mettere in gioco comunicando agli altri le proprie abilità e le mansioni che si è disposti a effettuare, imparando a lavorare “dietro le quinte” dei siti internet (diventando, ad esempio, un esperto di SEO o di marketing digitale) o in molti altri modi.

E poi ci sono loro: i social network. Mostrare le proprie abilità su queste piattaforme di comunicazione può essere molto utile per attirare l’attenzione del grande pubblico e, grazie alle scelte giuste, guadagnare denaro.

Tra i principali social network oggi si annovera YouTube, il grandissimo contenitore di video che, stando alle ultimissime dichiarazioni di Susan Wojcicki (il CEO dell’azienda), conta circa 1 miliardo e 800 milioni di utenti registrati mensilmente attivi, senza dunque contare tutti coloro che guardano video sulla piattaforma senza disporre di un account.

Un contenuto pubblicato sulla piattaforma di video sharing, dunque, potrebbe essere potenzialmente visto da poco meno di un terzo degli abitanti del nostro pianeta.

Proprio grazie a questo pubblico estremamente vasto, i potenziali introiti ottenuti dai video su YouTube potrebbero essere piuttosto interessanti.

Se vuoi scoprire come monetizzare i tuoi video su YouTube, continua la lettura.

Guadagnare su YouTube attivando la pubblicità

Con un pubblico medio-alto, si tratta di un’ottima opzione, dunque perché non provarci? È sufficiente disporre di un account sulla nota piattaforma, la cui creazione è completamente gratuita.

Se disponi già di un account, per attivare la pubblicità sui tuoi video (e quindi cominciare a guadagnare) devi seguire questi passaggi:

  • Accedi a YouTube e clicca sulla tua icona, che corrisponde al tuo profilo (si trova in alto a destra);
  • Nel tab “Account”, clicca su “Vedi le altre funzioni”;
  • Seleziona la voce “Impostazioni”;
  • Alla voce “Monetizzazione” clicca su “Attiva”.

In questo modo si avvierà la procedura per diventare partner di YouTube.

Per entrare a far parte della community, comunque, servono alcuni requisiti indispensabili per ottenere la conferma, ovvero almeno 1000 iscritti e 4000 ore di visualizzazione nell’ultimo anno.

Oltretutto, è necessaria anche l’iscrizione a Google AdSense, che può essere effettuata direttamente dal sito di YouTube (creando quello che viene definito un account “host”).

Per poter ottenere effettivamente dei guadagni, è strettamente importante che i video siano in linea con le linee guida della comunità, che prevedono il rispetto dei copyright, l’assenza di contenuti violenti, espliciti o irrispettosi delle religioni e di gruppi sociali in generale.

Ma, nello specifico, quanto paga YouTube?

I fattori da tenere in considerazione sono molteplici, e non è possibile dare una cifra precisa. Di certo, tra gli elementi di fondamentale importanza vi sono il numero di utenti che guardano il video in cui compare la pubblicità, lo spot proposto, la quantità di seguaci e molto altro.

In genere, comunque, su 30’000 visualizzazioni si possono guadagnare circa 100 euro.

Promuovere la propria offerta

Sei un artigiano? Hai particolari abilità e vuoi un pubblico a cui mostrarlo? In questi casi, la monetizzazione non è l’unico metodo utile per guadagnare.

Nelle linee guida della community di YouTube, infatti, non è affatto vietato utilizzare i contenuti video per promuovere la propria attività o le proprie creazioni, a patto di usare un linguaggio appropriato e rispettoso di tutti.

Questo significa che, con un pizzico di originalità per destare interesse nel potenziale pubblico, il tuo canale YouTube può diventare una sorta di veicolo promozionale per la tua vera attività.

L’originalità è necessaria per attirare l’attenzione dei consumatori. Un semplice susseguirsi di fotogrammi in cui viene presentato il prodotto o il servizio offerto non ha un effetto persuasivo sullo spettatore. Bisogna “metterci la faccia”, spiegando i punti forti del bene che si vuole offrire con un tono vivace o con un mezzo curioso, che permetta di rendere il video virale.

Tra gli altri strumenti utili per guadagnare indirettamente con YouTube vi sono poi le descrizioni dei video (quelle che compaiono al di sotto del contenuto multimediale).

Il loro obiettivo deve essere duplice, in quanto la didascalia deve certamente contenere il link al sito sul quale avviene la vendita o la presentazione del prodotto, ma deve anche contenere delle keyword che permettano di posizionare adeguatamente il video sia sulla piattaforma che sui motori di ricerca.

In conclusione, non bisogna trascurare l’invito a condividere il video su altri social.

Uno dei pregi di YouTube, infatti, è che i suoi contenuti possono essere efficacemente integrati in altre piattaforme. I video, infatti, possono essere incorporati nei siti web oppure condivisi su Facebook, Twitter, Blogger, LinkedIn e molti altri social, e chi gestisce il canale può anche collegare i propri account a quello di Youtube.

Dare la possibilità agli utenti di condividere un contenuto multimediale promozionale su altre piattaforme può non solo aumentarne le visualizzazioni, ma anche attirare l’attenzione di altri utenti e potenziali clienti.

Libri e Corsi per imparare a guadagnare con Youtube

Offerta YouTube marketing. Trasforma i tuoi video su YouTube in strumenti di vendita
Offerta Come diventare ricchi con Youtube
YouTube per il business: Fare marketing e guadagnare con i video online

Se vuoi aprire un canale youtube di successo devi scoprire le tecniche usate da chi ci è riuscito. Per questo motivo ti voglio consigliare i seguenti corsi:

  1. Tubemastery – Corso di Marcello Ascani, youtuber con più di 200’000 iscritti.
  2. Corso Udemy – Guadagnare con YouTube e Monetizzare i Video Online