Skip to content

Guadagnare con le criptovalute

guadagnare con le criptovalute

Vediamo ora come bisogna procedere per ottenere un guadagno sfruttando le criptovalute, in modo tale che sia possibile riuscire ad aumentare il proprio capitale sfruttando questo particolare strumento virtuale che, da diversi anni a questa parte, sta riuscendo a far ottenere non poco denaro a coloro che hanno deciso di investire in questo settore.

 Il metodo definito holding

Partiamo dal metodo che dovrebbe essere quello meno complesso da analizzare ma che, ovviamente, deve necessariamente essere studiato con cura.

In questo caso si parla di holding, il che significa cercare di tenere le criptovalute e attendere il momento maggiormente adatto per effettuare un investimento, ovvero una vendita.

Generalmente, chi acquista le criptovalute, deve adottare un comportamento attendista: occorre infatti sottolineare come lo stesso tipo di strumento sia molto suscettibile alle diverse variazioni, specialmente se la criptovaluta è quotata in borsa, cosa che comporta dunque cercare di prestare il massimo livello d’attenzione proprio per prevenire eventuali errori che potrebbero essere sinonimo di profitti che tendono a essere meno elevati rispetto a quanto si possa immaginare.

Col termine holding si intende quindi attesa del momento opportuno per fare in modo che il profitto possa essere conseguito senza alcuna difficoltà ma, allo stesso tempo, occorre anche cercare di capire come procedere per ottenere un guadagno.

Ma attenzione: quando si investe in criptovalute occorre ovviamente cercare di suddividere il proprio capitale in diverse monete virtuali.

Sarebbe infatti inutile investire in una sola dato che il suo valore potrebbe incredibilmente e improvvisamente crollare e quindi comportare una perdita di denaro che sarà sicuramente sinonimo di una serie di complicazioni per quanto riguarda ottenere nuovamente il denaro investito.

Il segreto, in questo frangente, consiste nell’investire in svariate monete virtuali e fare in modo che il patrimonio possa essere suddiviso in quelle che sono nella top 10 delle migliori valute online.

Questo significa semplicemente che occorre rendere l’investimento non unitario e cercare le criptovalute che stanno aumentando il loro valore in maniera costante e che subiranno un incremento ulteriore nel corpo dei vari periodi successivi rispetto all’acquisto delle stesse.

Occorre prestare anche maggiore attenzione sui Bitcoin: questa moneta virtuale viene definita come la regina incontrastata dato che, la stessa, è sempre riuscita a riprendersi dopo un breve periodi di crisi, facendo in modo che il suo valore aumentasse in modo veloce e superasse quello precedentemente toccato.

Si tratta quindi di prendere in considerazione il miglior tipo di criptovaluta, sul quale deve essere investito un quarto del patrimonio totale, per poi suddividere in piccoli investimenti, massimo dieci, il restante denaro: eventuali perdite ottenute con una criptovaluta debole potranno essere recuperati se il Bitcoin riesce ad aumentare parecchio il suo valore.

Inoltre occorre mantenere sempre i nervi saldi quando si parla di questo genere di investimento in quanto, lo stesso, deve essere strutturato in maniera tale che si possano evitare delle perdite di capitale con mosse improvvise.

Sarà quindi necessario cercare di valutare quando comprare e quando vendere con molta attenzione, dato che il cambiamento repentino del valore potrebbe mandare all’aria i piani a lungo termine.

Si deve quindi cercare di calcolare con cura il tipo di investimento che deve essere svolto in modo tale che sia possibile riuscire a evitare delle imprecisioni di ogni genere con questo particolare tipo di investimento.

Anche quando un valore scende di parecchio non bisogna demoralizzarsi ma, al contrario, attendere che questo salga e superi il valore precedentemente conseguito, ovvero quello d’acquisto: con l’holding occorre prestare attenzione visto che la pazienza sarà una chiave fondamentale che consentirà di ottenere un buon guadagno sfruttando le stesse monete virtuali.

Pertanto sarà opportuno valutare con cura questo genere di caratteristica che non deve essere per nessun motivo messa in secondo piano se si vuole guadagnare con queste monete virtuali.

 Sfruttare le ICO per guadagnare con le criptovalute

Altra tipologia di metodo che consente di ottenere un buon profitto con le criptovalute consiste semplicemente nel cercare le ICO .

Ma ora potrebbero sorgere diversi dubbi nella tua mente, primo di questi capire cosa sono le ICO.

Queste sono le Initial Coin Offering, ovvero si parla di una startup che ha in mente di realizzare una nuova criptovaluta che potrebbe essere in grado di ottenere un grande successo e quindi consentirti di ottenere un profitto abbastanza buono che aumenterà col passare del tempo.

Il progetto che andrai a finanziare consiste semplicemente nella realizzazione di una nuova criptovaluta che verrà lanciata online e che consentirà agli investitori di conseguire un profitto.

Sostanzialmente le ICO possono essere considerate come delle vere e proprie azioni come quelle delle nuove imprese che vengono quotate in Borsa: la loro entrata nel Mercato necessita di un iniziale supporto che deve essere messo in pratica da parte dei finanziatori, che acquistando le suddette, permetteranno alla nuova azienda di avere un input positivo nel mercato stesso.

Ovviamente la situazione è ben diversa anche se il concetto è abbastanza similare: quando decidi di prendere parte a una ICO stai offrendo alle startup la concreta possibilità di realizzare un loro progetto, che generalmente corrisponde alla creazione di una nuova criptovaluta, col conseguente processo di divisione degli utili che serviranno a ripagarti dell’investimento iniziale che hai effettuato.

Ovviamente occorre mettere in risalto un fatto molto importante, ovvero quello che consiste nell’impossibilità di prevedere quale sarà l’esito finale del progetto che hai deciso di finanziare sfruttando al massimo le ICO che vengono lanciate dalle diverse start up.

Devi sapere infatti che in passato ci sono state delle ICO che si sono rivelate essere dei veri e propri successi, cosa che ha comportato l’aumento del patrimonio degli investitori, ma anche ICO che si sono rivelate essere un vero e proprio disastro e che quindi sono venute a costare prezioso denaro a chi ha deciso di concedere la propria fiducia a queste imprese.

Conviene quindi rischiare per guadagnare con le criptovalute?

Questo sistema delle ICO è probabilmente quello maggiormente complesso e instabile da analizzare visti i diversi cambiamenti che hanno subito i progetti iniziali delle start up, con molte imprese che si sono ritrovate a dover abortire il progetto di partenza.

Si parla quindi di un investimento che, se dovesse andare a buon fine, ti permette di ottenere un ottimo guadagno ma che, se dovesse terminare con un esito negativo, potrebbe essere tutt’altro che ottimale.

Di conseguenza, per trovare le migliori ICO possibili, occorre analizzare con grande cura e precisione il tipo di progetto che deve essere finanziato in maniera tale che sia possibile avere la sicurezza del fatto che questo genere di investimento possa produrre gli effetti sperati.

Inoltre si devono valutare tutte le caratteristiche di quel determinato progetto in modo tale che sia possibile avere un piano ben chiaro in grado di far capire per cosa si sta investendo e cosa rende quel progetto molto migliore rispetto agli altri.

Le ICO necessitano quindi di essere analizzate con grande cura e sarà opportuno evitare di fare passi troppo affrettati che potrebbero essere tutt’altro che ottimali e che, sia nel breve che nel lungo termine, comportano delle perdite che sono poco piacevoli da dover sostenere.

Quindi attento alle ICO, strumento che promette degli ottimi guadagni ma che deve essere necessariamente studiato sotto ogni punto di vista.

 Il mining, un metodo di guadagno da studiare

Le criptovalute permettono di guadagnare anche sfruttando un altro metodo, il quale prende il semplice nome di mining.

Sicuramente, avvicinandoti in questo mondo, avrai sentito parlare dello stesso concetto e potresti essere rimasto abbastanza sorpreso del fatto che molte persone decidono di fare mining e di offrire i loro sistemi agli altri investitori e soprattutto a coloro che intendono sfruttare, nel migliore dei modi, il concetto di criptovalute e guadagno.

Partiamo ovviamente dal principio e cerchiamo di capire in che cosa consiste il mining: questo genere di operazione deve essere intesa come vera e propria estrazione, o per meglio dire creazione, di nuove criptovalute, che potranno poi essere immesse in rete e quindi essere oggetto di operazioni di acquisto da parte degli stessi investitori.

Per fare mining occorre avere un computer che sia definito come potente e in grado di sorreggere il carico di stress al quale lo stesso verrà sottoposto durante la lavorazione di estrazione che deve essere effettuata.

Devi sapere che quando si parla di mining si fa riferimento a una serie di operazioni di calcolo che devono essere necessariamente svolte dal tuo computer: i dati della rete e altri devono essere analizzati da particolari programmi presenti nel tuo dispositivo il quale, venendo condiviso nella rete e messo a disposizione degli utenti che vogliono creare nuove monete virtuali, verrà sfruttato in maniera costante.

Oltre al suddetto programma è necessario che il computer sia accompagnato anche da un buon hardware che deve essere in grado di supportare, in maniera ottimale, tutte le diverse operazioni senza mai spegnersi, bloccarsi o comunque dare segni di cedimento a chi sta svolgendo questo tipo di procedura.

A sua volta un carico eccessivo di lavoro, che viene svolto anche per diversi giorni e durante l’arco di tutte e ventiquattro le ore quotidiane, comporta un incremento del consumo di energia elettrica, che verrà consumata in modo leggermente più elevato rispetto a quanto avviene quando il computer è in fase di riposo o inutilizzo.

Di conseguenza potrai notare come il mining sia un tipo di operazione che ha due facce della medaglia, di cui la prima consiste nel fatto che l’intera fase di ottenimento delle criptovalute necessita dell’acquisto di software e parti tecniche del computer che devono aiutare la stessa macchina a essere produttiva, ovvero in grado di poter svolgere tutti i diversi calcoli senza alcuna interruzione.

A questo dettaglio occorre aggiungere il costo della corrente elettrica: seppur il computer sia un apparecchio che non consuma grosse quantità di corrente, sarà opportuno cercare di calcolare quanta energia elettrica verrà investita per favorire e rendere costante questa procedura.

Se i ricavi superano i costi e il proprio computer esce indenne dalle diverse sezioni di mining, allora questo metodo di guadagno potrà essere sfruttato al massimo per ottenere un buon profitto.
In caso contrario occorre invece evitare di mettere in pratica tale strategia per guadagnare, visto che la stessa potrebbe essere una soluzione che genera solo costi eccessivi.

Inoltre, se si ha un computer meno potente ma si vuole fare mining, sarà opportuno cercare di sfruttare i gruppi di utenti che decidono di condividere assieme i vari macchinari e creare un gruppo di strumenti di mining, dove ogni computer verrà sfruttato meno e i costi saranno inferiori.

In questo caso anche i profitti non saranno eccessivi, dato che sarà opportuno suddividere il guadagno tra tutti coloro che hanno deciso di entrare a far parte del gruppo di sistemi di mining.

 Il prestito delle criptovalute

Passiamo ora ad analizzare un ulteriore metodo che permette di conseguire un guadagno sfruttando le criptovalute, ovvero quello che prende il nome tecnico di Lending.

Anche in questo caso è necessario fare degli esempi pratici e non limitarci solo ed esclusivamente a spiegare il concetto, integrandolo invece a casi che possono manifestarsi e che permettono di capire come, tale procedura, tende a funzionare.

Il Lending consiste nel prestare delle criptovalute a un utente, il quale generalmente è colui che non vuole investire denaro reale ma che preferisce svolgere tutte le operazioni con la moneta virtuale.

Le criptovalute in tuo possesso dovranno quindi essere rese note in modo tale che gli investitori, o comunque coloro che hanno bisogno di un prestito di criptovalute, possano venire a conoscenza dell’ammontare di risorse di cui tu sei in possesso.

In questo modo diventerai una sorta di sportello bancario visto che i potenziali clienti ti proporranno di finanziare dei prestiti che sono caratterizzati da una descrizione dettagliata che ti permette di capire quale sarà il destino riservato alle tue criptovalute.

Una volta che il cliente ti contatta scoprirai ben due dati, ovvero sia quanto serve allo stesso, sia gli interessi che ti verranno restituiti e il lasso di tempo della durata del finanziamento stesso.

Devi quindi riuscire a ottenere una sorta di tabella il cui scopo finale è quello di rendere maggiormente semplice e comprensibile il rimborso che ti verrà effettuato una volta che decidi di prestare le tue criptovalute.

Quando approvi il piano di investimento si innesca automaticamente un meccanismo molto semplice: a seconda della periodicità di restituzione delle criptovalute che hai prestato, il tuo debitore ti invierà ance una piccola parte extra che rappresenta appunto il tasso di interesse che viene applicato e selezionato da parte tua in accordo col cliente stesso.

Questo comporta anche il fatto che tu applichi sempre quel genere di valore anche ad altri tipi di prestiti che vengono effettuati da parte tua nei confronti di altre persone che hanno intenzione di chiederti un prestito.

Supponiamo quindi che tu hai mille criptovalute e che un tuo cliente decida di farti una richiesta di prestito con somma finale pari a cinquecento.

In questo caso potresti optare per un piano di restituzione del finanziamento in venti rate, ovvero poco più di un anno e mezzo, con somma composta da venticinque criptovalute, che possono essere Stellar oppure Bitcoin, ai qual va aggiunto un interesse pari al due percento.

Di conseguenza avrai la possibilità di ottenere un piccolo guadagno sfruttando questo particolare metodo il quale sarà in grado di far accrescere il tuo capitale.

Ovviamente tieni in considerazione il fatto che non sei l’unica persona che potrebbe agire in questo modo per poter ottenere un guadagno con le criptovalute: al giorno d’oggi sono molti coloro che mettono a disposizione i loro possedimenti di criptovalute per fare in modo che queste possano fruttare qualche euro extra.

Occorre mettere in risalto il fatto che questa situazione ti costringe ad abbassare l’interesse sul prestito e quindi a fare in modo che il tuo finanziamento non sia considerato come troppo elevato da restituire: in merito a questo insieme di dati potrai intuire come fare da banca agli altri utenti voglia dire ricevere un guadagno che non è così elevato come potevi pensare in un primo momento.

Il lending deve essere, di conseguenza, una strategia che deve essere sfruttata con grande precisione in maniera tale che tu possa ottenere un ottimo profitto e allo stesso tempo possa evitare delle truffe di ogni genere.

Un segreto consiste nel non fidarti troppo quando ti vengono proposti dei tassi a tuo favore che sono eccessivi, dato che potresti prestare criptovalute a delle figure poco oneste che adottano n modo di fare poco corretto.

Cerca invece di tenere gli occhi bene aperti in maniera tale che tu possa ottenere sempre un buon profitto quando decidi di prestare le monete virtuali, prevenendo degli eventuali raggiri che possono essere poco piacevoli e che vanno a denneggiare completamente lo stesso profitto che intendi conseguire.

Siti per guadagnare prestando criptovalute

  • quoinex.com
  • poloniex.com
  • cryptolend.net

 Il trading con le criptovalute

Analizziamo ora questo metodo che ti permette di ottenere un buon guadagno sfruttando le criptovalute, ovvero il trading online delle stesse.

Quando parliamo di trading facciamo riferimento su tre strategie completamente diverse tra di loro, di cui la prima consiste nello sfruttare i portali di Exchange.

Questi sono siti web che ti permettono di cambiare una criptovaluta, acquistata in passato, in una che potrebbe essere maggiormente conveniente oppure in denaro, in questo caso dollari americani che sono devoluti proprio a questo genere di operazione finanziaria.

Il trucco ideale, per poter ottenere un guadagno col trading mediante Exchange, consiste semplicemente nel cercare di analizzare quale sia il valore della moneta virtuale in tuo possesso e successivamente dovrai procedere col valutare a quanto ammonta il cambio in altre criptovalute e il denaro che potrai ottenere scambiando queste con dollari.

Facciamo un esempio: un Bitcoin potrebbe esserti costato un dollaro due mesi fa e ora che intendi guadagnare ti accorgi che il valore è salito a tre dollari.

In questo caso potresti sfruttare il cambio diretto e fare in modo che il tuo investimento si possa triplicare.

Se invece un Stellar vale tre Bitcoin, e la stessa criptovaluta ha valore di cinque, ti conviene cambiare il tuo possedimento in Stellar e successivamente in dollari.

Si tratta di una serie di passaggi che deve essere svolta col massimo livello di cura e che comporta una forte e corretta analisi dell’intera situazione in maniera tale che tu possa ottenere il massimo profitto senza rischiare di andare incontro a errori di ogni genere.

Prendi in considerazione il fatto che il valore varia costantemente delle criptovalute e che quindi potresti trovarti di trovarti di fronte a valori che non sono mai uguali anche in lassi di tempo abbastanza brevi.

Passiamo alla seconda versione del trading:

in questo caso si parla del classico investimento di criptovalute nelle diverse operazioni basilari che andresti a compiere col denaro reale.

Molti portali ti permettono di svolgere questo genere di operazioni nel momento in cui sei in possesso di criptovalute e anche in questo caso devi tenere in considerazione il fatto che, per ottenere un buon profitto, dovrai necessariamente cercare di prestare attenzione ai diversi tipi di cambiamenti che possono assumere i valori quotati in borsa.

Uno studio attento e quindi alla base delle diverse procedure che devono essere svolte in maniera tale che tu possa avere la situazione sotto controllo e possa ottenere un risultato finale perfetto.

Inoltre, sempre con questa seconda variante del trading, potrai sfruttare la possibilità di effettuare operazioni sul valore delle monete virtuali.

Questo significa quindi che potrai scegliere se il valore di una criptovaluta può alzarsi o abbassarsi entro un determinato lasso di tempo.

Come per tutti gli altri valori dovrai necessariamente cercare di puntare su un tipo di dato molto importante, ovvero informarti in maniera attenta e precisa e fare in modo che ogni singola operazione possa essere svolta dopo aver intuito quale possa essere il nuovo valore che verrà raggiunto dalla stessa criptovaluta.

Cerca quindi di valutare con cura il tuo investimento in modo tale che tu possa effettivamente ottenere un grande risultato finale, ovvero incrementare parecchio il tuo profilo senza rischiare passaggi che ti potrebbero venire a costare parecchio denaro, che verrà perso.

Infine, sempre parlando di trading con criptovalute, occorre parlare della vendita e acquisto tra privati che deve avvenire medianti portali specifici dove domanda e offerta si incontrano.

Questo è il metodo maggiormente complesso visto che devi necessariamente cercare di prendere in considerazione il valore della stessa criptovaluta e capire se quel venditore sta ponendo un prezzo eccessivo oppure se quel compratore vuole che la somma di denaro che hai deciso di impostare per la vendita debba calare eccessivamente.

Cerca quindi di tenere gli occhi bene aperti visto che questo è il metodo maggiormente complesso per quanto riguarda lo svolgimento di operazioni di trading, le quali devono essere caratterizzate dalla massima attenzione visto che fin troppo spesso accade di rimanere con un profitto che va ben sotto le proprie aspettative proprio a causa di questo comportamento che viene adottato da coloro che cercano, a loro volta, di lucrare sfruttando le criptovalute.

Di conseguenza sarà necessario cercare di puntare su un tipo di operazione che deve essere svolta solo ed esclusivamente dopo essersi informati a dover ed aver studiato i vantaggi, così come tutti gli eventuali rischi, che potrebbero derivare da un tipo di procedura non analizzata come invece avrebbe dovuto essere.

Questi sono gli svariati metodi che permettono di ottenere un buon profitto nel momento in cui entri in possesso di criptovalute.

Ancora una volta è bene che tu tenga a mente il fatto che ogni operazione non deve essere per nessun motivo improvvisata dato che, in questo caso, non potresti ottenere un profitto ma andresti, in modo irrimediabile, incontro a una perdita di denaro nonché del possesso delle svariate tipologie di criptovalute, Bitcoin e le altre.