Come configurare il proprio sito WordPress

Dopo che hai creato il tuo sito WordPress, se non lo sai fare leggiti la guida su come fare per creare un blog in pochi minuti, lo devi configurare nel modo migliore.

Dopo l’installazione del tuo sito WordPress te lo troverai online e visibile a tutti. Ora però lo devi impostare nel modo corretto, per ottimizzarlo lato SEO , per renderlo più bello graficamente e più veloce.

I settaggi giusti sono fondamentali per avere un sito professionale.

In questa guida non ci girerò molto attorno ma arriverò subito al punto, per questo motivo fai esattamente quello che ti scriverò qui sotto.

Assicurati di avere attivato il protocollo HTTPS

Il protocollo https è fondamentale, quindi dev’essere attivo sul tuo sito.

Per capire se il tuo sito ha il certificato SSL basta guardare la URL, se inizia per https allora è attivo, se invece inizia con http allora il certificato SSL non è attivo.

Se hai scelto Siteground per prendere dominio e hosting allora lo avrai già incluso, lo dovrai solo attivare.

Per farlo ti mando direttamente a una loro guida ( https://it.siteground.com/tutorial/guida-introduttiva/installare-un-certificato-ssl/)

Se invece hai usato un altro provider ti consiglio di contattare l’assistenza per chiedergli se nel tuo pacchetto di hosting è incluso il certificato SSL.

Dopo aver attivato il certificato dovrai modificare la URL nelle Impostazioni del tuo sito WordPress.

Per farlo basta andare in ImpostazioniGenerali, devi mettere la URL del tuo sito con davanti https.

Se invece hai già un sito avviato, passare da http a https è una cosa delicata. Se non vuoi perdere tutto il lavoro fatto devi seguire i passaggi che ho elencato nell’articolo che ti consiglio qui sotto.

Cambia il permalink

Di default WordPress ti imposta il seguente permalink “https://nomesito.com/?p=123”.

Questa struttura non è ottimizzato lato SEO perchè non è una URL parlante.

Facciamo un esempio veloce del tipo di URL che deve avere un articolo sulla ricetta della torta della nonna:

https://nomesito.com/?p=123

https://nomesito.com/ricetta-torta-della-nonna/

Il secondo link è ottimizzato lato SEO invece il primo no.

Questo perchè nel primo link non ci sono le parole chiave nella URL (ricetta e torta della nonna), invece nella secondo URL queste parole ci sono.

Già dal link una persona riesce a capire l’argomento dell’articolo.

Per cambiare il permalink devi andare in ImpostazioniPermalink e selezionare la voce Nome articolo

Scegli il tema del tuo sito

Scegli un template adatto all’argomento che vuoi affrontare. WordPress di default attiva il template Twenty Seventeen.

In tutti i miei siti ho sempre usate un altro template, questo per avere una grafica più professionale e più bello da vedere.

Ci sono i template gratuiti e quelli a pagamento.

Template gratuiti

I template gratuiti li puoi trovare nella directory ufficiale di WordPress, ti basta andare in AspettoTemiAggiungi Nuovo.

Se non sei molto pratico ti rimango alla guida  di Roberto Marchesini su come installare un tema in WordPress.

https://assistenzawponline.it/installare-un-tema-wordpress/

Template professionali

Invece se vuoi un TEMPLATE PROFESSIONALE ti consiglio di sceglierne uno a pagamento.

La maggior parte dei temi gratuiti non sono ottimizzati lato SEO e sono molto lenti a caricare.

Per chi vuole avere un sito professionale deve scegliere sempre un tema premium.

Se ti interessa leggiti la mia guida sui migliori temi WordPress

Installa i migliori plugin

Se non sai cosa sono i plugin ti rimando a un articolo di html.it

http://www.html.it/pag/50784/cose-un-plugin-di-wordpress/

Adesso che sai cosa son,o hai capito che i plugin ti possono aiutare tantissimo nel migliorare il tuo sito.

Ci sono tantissimi plugin e per ogni tipologia. Ti consiglio di sfruttarli per potenziare il tuo sito.

Leggiti la mia guida sui migliori plugin per WordPress

Nei plugin che ti consiglio nell’articolo, che ti ho linkato qui sopra, il più importante è SEO YOAST.

Quindi non pensarci due volte a installarlo, anche perchè è gratuito ed è il migliore.

Leggiti la guida qui sotto su come configurarlo nel modo corretto.

CONCLUSIONI

Ho voluto creare questo articolo per quelle persone che non conoscono bene WordPress ma che hanno comunque creare un sito utilizzando questo CMS.

Questa configurazione è la base per poter avere un sito con buone possibilità di crescita, ma ovviamente quando avrai preso la mano con WordPress dovrai passare a uno step successivo per poterlo ottimizzare nei migliori dei modi.

Comunque stai tranquillo che con i consigli che ti ho scritto in questo articolo parti con il piede giusto, anzi giustissimo.

Articoli recenti

Cos’è un meme

Non usi ancora i "memi" nei contenuti che condividi sul tuo blog e nei tuoi profili social? Non sai cosa sono? Da qualche…

6 mesi fa

Come testare velocità sito internet con 4 strumenti Gratuiti

È molto importante sapere come eseguire un test della velocità del proprio sito web, che ci permette di conoscere meglio il…

7 mesi fa

Landing Page – I MIGLIORI STRUMENTI DA USARE

Se stai pensando di creare una landing page per offrire contenuti gratuiti o a pagamento in modo organizzato e accattivante,…

8 mesi fa

Clickfunnels – Strumento per vedere Online

ClickFunnels è uno strumento di marketing che sta spopolato in America e sta entrando nel mercato Europeo. Questo strumento è…

8 mesi fa

4 Temi WordPress per chi fa consulenza

Sei alla ricerca di un template wordpress, per il tuo sito di consulenza, che ti faccia aumentare la conversione di…

8 mesi fa

Che cos’è L’ANCHOR TEXT – [PILLOLA SEO]

Ultimamente si sente parlare sempre più spesso dell'Anchor Text, ma ancor oggi moltissimi confondo questo concetto con molti altri e…

9 mesi fa