Skip to content

Che cos’è Jetpack per WordPress? – Guida completa

Jetpack per WordPress è uno dei plugin più grandi e completi presenti in questo momento.

Possiamo dire che Jetpack è un estensione delle funzioni di WordPress che dovrebbero essere già presenti nell’installazione di default.

Il plugin Jetpack è stato realizzato da Automattic, la stessa anzienda che ha creato WordPress.

Questo plugin è cambiato molto dalla prima versione, sono state introdotte tantissime funzione sia gratuite che a pagamento.

In questa guida spiegherò tutte le funzionalità di Jetpack, inoltre vedremo come attivare e disattivare le varie funzioni.

Vantaggi di Jetpack

  • Avere in un solo plugin tutte le funzioni base che hanno la maggior parte dei siti.
  • Organizzazione modulare delle funzioni, in modo da poter attivare e disattivare i moduli.
  • Avere un pannello dedicato per gestire tutte le funzioni, questo facilità la configurazione del plugin.
  • Jetpack per WordPress ha una versione gratuita, nella quale sono compresi la maggior parte delle funzioni.
  • E’ stato progettato dalle stessa azienda che ha lanciato WordPress.
  • Si possono installare plugin esterni quando le funzioni di Jetpack non sono sufficienti per il nostro sito.

 

Installare e attivare Jetpack per WordPress

Per installarle Jetpack basta andare sul proprio sito e nel pannello andare e in Plugin e poi cliccare su Aggiungi Nuovo.

Nella barra di ricerca scrivere Jetpack e fare invio. Nei risultati andare nel box di Jetpack e cliccare su Installa. Dopo che ha concluso l’installazione bisogna cliccare su Attiva.

Con questi passaggi abbiamo installato Jetpack sul nostro sito WordPress.

Per poter iniziare a sfruttare questo plugin dobbiamo configurarlo, per farlo basta recarsi nella pagina principale del plugin e cliccare su Set up Jetpack.

Saremo indirizzati sulla pagina di WordPress.com nella quale ci chiederà di accedere al nostro account WordPress, se non ne abbiamo uno basta crearne uno.

Dopo esserci registrati e dopo aver collegato l’account wordpress al sito bisogna scegliere il piano Jetpack. Per non spendere niente dobbiamo cliccare sul bottone Inizia GratuitamenteNella pagina seguente attiviamo le funzioni cliccando su Activate recommended features.

Ora abbiamo Jetpack installato sul nostro sito.

Configurare Jetpack per WordPress

Ora andiamo a configurare Jetpack , attivando e disattivando le funzioni che ci possono servire.

Il pannello del plugin è strutturato in 5 sezioni differenti.

Andiamo a vedere sezione per sezione.

Writing

In questa sezione si possono abilitare delle funzioni per migliorare la presentazione dei testi e delle immagini per aumentare l’esperienza dei  visitatori.

Per la precisione:

  • Aumento della velocità di caricamento delle immagini e foto grazie alla funzione “Photon”di wordpress.com.
  • Navigazione avanzata delle gallerie di immagini, con la possibilità di inserire uno slider o implementare la funzione di uno scroll infinito, utile per i blog che hanno molto contenuto.
  • Possibilità di incorporare in aree specifiche del sito i blocchi con i testimoni e il portfolio. Caratteristica molto utile per i siti aziendali che vendono un prodotto o un servizio.

Il mio consiglio è quello di abilitare solo la funzione per velocizzare il caricamento delle immagini tramite Photon.

Se hai un sito con tante immagini e gallerie ti conviene abilitare anche la funzione dello slider di Jetpack.

 

Sharing

Questa sezione risulta molto interessante per i blog che vogliono sfruttare i social network. Le funzioni in questa sezione ti permettono di:

  • Pubblicare in modo automatico i post del tuo sito nei vari social network, come Facebook ,Twitter ecc..
  • Mostrare bottoni per permettere ai tuoi utenti di condividere l’articolo nei social.
  • Includere nelle pagine il bottone “Like”, cosi sapremo se l’articolo è piaciuto.

A mio avviso è una delle sezioni più interessanti. In questo caso attiverei la funzione per poter condividere i post in modo automatico nel social.

Discussion

Anche questa sezione è molto utile per i blog. In questo caso aumenta la partecipazione dei visitatori attraverso i commenti negli articoli, permettendo agli utenti di essere più attivi. Grazie alle funzioni di questa sezione si potrà:

  • Commentare negli articoli attraverso l’account wordpress o quelli dei social network.
  • Aggiungere un bottone “Mi piace” nei commenti, questo aiuterà i visitatori a capire quali sono quelli più popolari.
  • Iscriversi ai post e ai commenti del blog. In questo modo il visitatore riceverà via email gli aggiornamenti su quel articolo.

Anche in questa sezione ci sono delle funzioni molto interessanti, infatti consiglio di attivarle tutte.

Traffic

In questa sezione sono inclusi diversi strumenti di ottimizzazione per il posizionamento nei motori di ricerca.

Le funzioni sono solo due:

  • La possibilità di aggiungere o togliere link a contenuti correlati dopo la fine di ogni articolo. Questa funzione permette ai visitatori di rimanere più tempo sul sito internet per approfondire un determinato argomento.
  • Creazione della sitemap XML. La creazione della sitemap è fondamentale, infatti aiuta Google a capire quali sono i contenuti che deve aggiungere nei risultati di ricerca.

Per questa sezione ti consiglio di abilitare solo la funzione dei contenuti correlati. Per la creazione della sitemap è consigliato usare il plugin SEO Yoast.

Security

In questa sezione possiamo aumentare la sicurezza del nostro sito web da attacchi esterni o da virus.

Per poter sfruttare tutte le caratteristiche bisogna prendere il piano a pagamento. In questo caso conviene usare un plugin esterno per migliorare la sicurezza del proprio sito WordPress. Il mio consiglio è quello di usare iThemes Security.